Comunità Montana Alto Medio Metauro
Comunità Montana Alto Medio Metauro
Provincia di Pesaro e Urbino

Il territorio della Comunità Montana

 

La C.M. alto medio Metauro ha il suo centro più prestigioso nella città di Urbino. Il territorio è ricco di testimonianze storiche e culturali in cui è possibile ancora rintracciare importanti memorie di vita.

Superficie: 590,82 kmq

Popolazione: 41.375 abitanti (31/12/2002)

Comuni membri della CM:

  • Borgopace
  • Mercatello sul Metauro
  • Sant'Angelo in Vado
  • Peglio
  • Urbania
  • Fermignano
  • Urbino

Comuni associati alla CM:

  • Montecalvo in Foglia
  • Petriano

Confini

  • a Nord con la Regione Emilia-Romagna e la Comunità Montana di Carpegna;
  • ad Ovest con la Toscana e con l'Umbria;
  • a Sud con la Comunità Montana di Cagli;
  • a Est con il Comune di Fossombrone.

La C.M. alto medio Metauro ha il suo centro più prestigioso nella città di Urbino. Il territorio è ricco di testimonianze storiche e culturali in cui è possibile ancora rintracciare importanti memorie di vita.

In questi luoghi, nel Medioevo prima e nel Rinascimento poi, furono eretti castelli nobiliari e torri, sorsero anche, però, agglomerati urbani più modesti che stanno ad attestare la vita dura e laboriosa di gente mite ma anche forte ed orgogliosa che faceva e continua ancora oggi a fare affidamento solo sulle proprie capacità e forze.

Costruzioni che testimoniano un' architettura minore ma non per questo meno significativa di quella più suggestiva e importante fatta erigere dalle nobili casate e che ora, nei centri maggiori, costituiscono un importante patrimonio artistico, di cui questa terra va fiera. L'insieme si definisce come un unicum di civiltà e di cultura che da Urbino s' irradia, attraverso colli e pendii, nelle vallate del Metauro e del Foglia o lungo le dorsali che portano verso il mare.

Queste terre hanno saputo mantenere intatti i propri tesori naturali e culturali e, parlandoci attraverso le testimonianze del loro glorioso passato, si offrono come un unicum che trova la sua sintesi in quel luogo dello spirito per eccellenza che è Urbino. Dall'alto dei suoi colli, spaziando con l'occhio tutt'attorno, subito, nella sottostante vallata, dove corre il Metauro, s'intravede Fermignano e poi, nascosta dietro le colline, che qua e là lasciano percepire l'antica strada ducale, si intuisce Urbania.

Lo sguardo, correndo, quindi, verso l' Appennino, prima incontra il profilo di Peglio, alta sulla sua collina, e sa che risalendo ancora il corso del fiume, nell' alta valle, questi bagna prima Sant' Angelo in Vado e poi Mercatello per giungere, successivamente, alla congiunzione del Meta e dell' Auro che a Borgo Pace gli dà origine. Se, invece si volge lo sguardo verso Nord dove sul fondo si staglia, tutto azzurro, l' acuto profilo del monte Titano, nella vallata scorre il fiume Foglia , lì, sulla sommità di un dolce quanto brullo rilievo, è raccolta Montecalvo in Foglia; poco più ad est, guardando verso il mare che nelle giornate limpide fa capolino fra il declinare dei colli, arroccata sul culmine di una dorsale, s'intravede la laboriosa Petriano.

 

© 2005-2017 Comunità Montana Alto Medio Metauro - Gestito con docweb - [id]