Comunità Montana Alto Medio Metauro
Comunità Montana Alto Medio Metauro
Provincia di Pesaro e Urbino

Cos'è il SUAP

Il 30 settembre 2010 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 229 il D.P.R. del 7 settembre 2010, n. 160 con il quale viene adottato il regolamento per la semplificazione ed il riordino della disciplina sullo Sportello Unico per le Attività Produttive che:

·             dentifica (art. 2 comma 1) nello Sportello Unico il solo soggetto pubblico di riferimento territoriale per tutti i procedimenti che abbiano ad oggetto l'esercizio di attività produttive e di prestazione di servizi, e quelli relativi alle azioni di localizzazione, realizzazione, trasformazione, ristrutturazione o riconversione, ampliamento o trasferimento nonché cessazione o riattivazione delle suddette attività, ivi compresi quelli di cui al Decreto Legislativo del 26 marzo 2010, n.59, specificando (art. 2 comma 2) che le domande, le dichiarazioni le segnalazioni e le comunicazioni nonché gli elaborati tecnici e gli allegati di cui al comma 1 sono presentati esclusivamente in modalità telematica.

·                 ribadisce la competenza dello Sportello Unico in merito all'inoltro sempre in via telematica della documentazione alle altre Amministrazioni che intervengono nel procedimento (art.2 comma 3).

·                 individua nel portale "Impresainungiorno" la funzione di raccordo con le infrastrutture e le reti già operative (art. 3) per lo scambio informativo e l'interazione telematica tra le Amministrazioni e gli altri Enti interessati. E' pertanto rimesso al portale il collegamento ed il reindirizzo ai sistemi informativi e ai portali già realizzati, garantendo la interoperabilità  tra le Amministrazioni (art. 3 comma 2).

·                 Introduce nel sistema le Agenzie per le imprese, soggetto privato al quale sono riconosciute funzioni di natura istruttoria e d'asseverazione

 

Tale regolamento abroga il previgente D.P.R. n. 447 del 1998 (modificato ed integrato in più circostanze) e ridefinisce organicamente la disciplina dei SUAP, anche se con tempistiche differenti:

 

·        Il 29 Marzo 2011 diventa obbligatoria la modalità di gestione telematica:

Tutte le SCIA, DIA,  CIA, ecc. concernenti le attività ed i relativi elaborati tecnici e allegati devono essere presentati esclusivamente in modalità telematica. Tutte le comunicazioni tra il richiedente, il SUAP e gli Enti coinvolti nelle procedure dovranno avvenire obbligatoriamente in modalità telematiche;

·        Dal 29 Settembre 2011 entra in vigore tutta la nuova normativa e decade definitivamente il DPR 447/98 e smi.

 

Tutti i procedimenti,  compresi quelli ordinari ed in variante urbanistica, dovranno essere gestiti con le nuove modalità.

 

Per quanto sopra, si comunica che dal 29 marzo 2011, questo Sportello è l’unico soggetto pubblico interlocutore con il cittadino per tutti i procedimenti che abbiano ad oggetto sia interventi che comportano trasformazioni urbanistico-edilizie (attività edilizia produttiva) sia interventi che riguardano la messa in esercizio di un’attività (commercio ed attività economiche) per tutti i Comuni convenzionati con il SUAP della Comunità Montana.

 

 

Dal 29 settembre 2011, è entrato in vigore totalmente il DPR n. 160/2011 e la procedura telematica di presentazione delle pratcihe e pertanto le pratiche presentate in modalità cartacea non potranno essere acquisite ed esaminate.

Per questi specifici aspetti, il documento a cui fare riferimento è l’Allegato Tecnico al Regolamento, che illustra compiutamente le modalità telematiche con cui procedere all’invio della pratica allo Sportello  SUAP di riferimento.

 

Si evidenzia che l’art. 5 “Domande telematiche al SUAP” dell’Allegato Tecnico al DPR 160/2010 definisce le regole tecniche per la formazione di tali istanze, ossia come deve essere “collezionata” una pratica Suap da trasmettere telematicamente.

Allo stato attuale sarà possibile trasmettere telematicamente la pratica al SUAP all’indirizzo di Posta Elettronica Certificata dello Sportello Unico Attività Produttive della Comunità Montana Alto e Medio Metauro, per i comuni aderenti a questo Sportello, al seguente indirizzo di PEC: suap.cm.altoemediometauro@emarche.it

 

Questo Sportello si sta attivando, comunque, per rendere disponibile quanto prima una soluzione di invio delle pratiche tramite Web Browser, da dove sarà consentito, non solo inviare telematicamente l’istanza, ma consultare informazioni sullo stato di avanzamento della pratica SUAP.

 

Si ribadisce quindi, che dal 29 settembre 2011, le domande di titolo unico, le dichiarazioni, le segnalazioni, gli atti dell’amministrazione e i relativi allegati vanno predisposti ESCLUSIVAMENTE in formato elettronico e trasmessi in via telematica alla PEC del SUAP di questo Ente comunitario.

 

Pertanto  i tecnici e i richiedenti di pratcihe edilizie dovranno munirsi di Firma Digitale e di Posta Elettronica Certificata (PEC) a tal fine si precisa, che anche la Carta Raffaello è dotata di entrambi i dispositivi.

 

Per ogni eventuale ulteriore informazione e chiarimento l’Ufficio rimane a completa disposizione, ai seguenti recapiti:

Responsabile: geom. Renato Dini – tel. 0722/313042

Istruttore tecnico: arch. Tiziana Paciaroni – tel. 0722/313043

Istruttore tecnico: geom. Mirco Costantini – tel. 0722/313051

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito web: www.impresainungiorno.gov.it

Riferimento normativo: D.P.R. 160/2010

[Download] DPR160 2010
 
© 2005-2018 Comunità Montana Alto Medio Metauro - Gestito con docweb - [id]